FiumicinoToday

Fiumicino: un "posto occupato" in Consiglio, l'iniziativa per le donne vittime di violenza

E' la campagna per testimoniare che colei che avrebbe potuto occuparlo non può perché è stata uccisa

Un "posto occupato" in ricordo delle donne vittime di femminicidio. Nel consiglio comunale di Fiumicino ci sarà un posto fisso, riservato alle donne vittime di violenza che "prima di morire per mano di un marito, un ex, un amante, uno sconosciuto, occupava un posto a teatro, sul tram, a scuola, in metropolitana, nella società. In loro onore in aula consiliare abbiamo voluto riservare un posto, per sempre", ha dichiarato Alessandra Vona, presidente del consiglio comunale.

"È stato dato seguito, infatti – prosegue – alla mozione presentata da tutte le consigliere durante il Consiglio comunale sulla violenza di genere tenutosi a novembre scorso e approvata all'unanimità con cui l'Amministrazione aderisce alla campagna 'Un posto occupato'".

In Consiglio comunale, nell'estremità sinistra dell’emiciclo, ci sarà una federa bianca e un 'cavaliere' con il simbolo rosso. "A nome di tutte le donne di Giunta e di Consiglio – conclude Vona – esprimo grande soddisfazione per questo risultato che abbiamo fortemente voluto tutte insieme"

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Nubifragio a Roma e provincia: disagi in città, allagata la via Appia

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 24 e domenica 25 agosto

Torna su
RomaToday è in caricamento