FiumicinoToday

Si chiama "Museo del Sax", il primo museo in Italia dedicato al sassofono apre a Fiumicino

Si inaugura il 7 settembre alle 18 di pomeriggio il Museo del Saxofono, in via dei Molini angolo via Reggiani, a Maccarese.

Immagine di repertorio (foto Pixabay)

Un fermento cittadino per l'apertura del Museo del Sax causato dall’ idea del Maestro Attilio Berni, sassofonista di grande prestigio, che lo scorso 21 aprile è stato al centro di uno spiacevole evento. Protagonista come vittima di un furto da parte di ladri, che introducendosi nello studio del maestro avevano rubato diversi pezzi di valore della sua rara collezione di ottoni, alcuni risalgono anche all’ 800. L’apertura del museo riferito a questo triste episodio assume anche un valore di riscossa per Berni e una reazione motivata dall’ interessamento dell’amministrazione comunale e del Sindaco Montino che ha lavorato per individuare i locali che ospiteranno l’esposizione

Come si è sviluppata l’idea del maestro

Un progetto che da subito ha creato grandi stimoli all’interno dell’ambiente comunale e come ha sottolineato il sindaco Montino, è stata una proposta valida e grazie alla quale ci si è subito impegnati a contribuire in maniera determinante alla nascita di questo museo. “Quando il maestro Berni mi ha illustrato il progetto e mostrato l'immenso patrimonio di cui dispone, mi sono prodigato personalmente per trovare il luogo più adatto ad accogliere la sua incredibile collezione di sax e metterla a disposizione della comunità"

Un buono auspicio

Già in altre occasioni i cittadini hanno potuto apprezzare diverse serate organizzate dalla giunta comunale del posto, all’insegna della musica del sax, dove lo stesso Berni e altri ottimi professionisti si sono resi protagonisti. "Ci auguriamo che questo, insieme ad altri interventi e progetti in ambito turistico e culturale – tiene a dire sempre il sindaco - contribuiscano a rendere la nostra città sempre più attraente e la facciano diventare meta imprescindibile per i milioni di turisti che ogni anno transitano dal nostro aeroporto internazionale”

Manifesto museo Sax Fiumicino-2

Il Museo

Il museo ospiterà oltre 600 strumenti. Dal piccolissimo soprillo di 32cm al gigantesco contrabasso di 2mt, dal Grafton Plastic agli strumenti dell'inventore Adolphe Sax, dal mitico Conn O-Sax al Selmer CMelody di Rudy Wiedoeft, dal Jazzophone, tromba-sax con doppia campana, ai grandiosi Conn Artist De Luxe, dai sax a coulisse ai saxorusofoni Bottali, dai tenori Selmer appartenuti a Sonny Rollins e Tex Beneke all’Ophicleide, dal mastodontico sub-contrabasso J'Elle Stainer, il sax più grande del mondo vincitore del Guinness World Records di proprietà di Gilberto Lopes, ai sax-giocattoli

Un museo a lieto fine

La manifestazione di un evento ancora più importante e piacevole se ricordiamo quanto accaduto a Attilio Berni quasi 5 mesi fa. Vittima di un furto che ha riguardato la sua collezione di ottoni, alcuni anche introvabili in quanto il musicista aveva in studio alcuni pezzi d’eccezione che compongono i diversi sassofoni da lui posseduti. Oltre al forte dispiacere dell’accaduto la possibilità di non ritrovare gli strumenti avrebbe comportato un danno in occasione dell’ apertura del Museo Sax.

A salvare gli 'ottoni' ci pensarono poi gli agenti di polizia che li ritrovarono in un'auto in zona Torre Maura poco dopo. 

Infatti dei 600 pezzi derubati a Berni, 400 erano destinati ad essere donati al museo. L’impegno del sindaco e dell’intera cittadina ha fatto in modo che la realizzazione del museo giungesse a buon fine, così da poter coronare un progetto che nasce dall’unione tra l’arte e l’impegno civile. Un messaggio che passa dal primo cittadino di Fiumicino, che attraverso questo episodio evidenzia l’attività di un’amministrazione comunale dedita alla crescita della cultura locale

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento