FiumicinoToday

Isola Sacra, la ditta sbaglia disinfestazione a scuola: bambini rispediti a casa

L'assessore alla scuola di Fiumicino: "Ho dato mandato all'ufficio e al dirigente preposto di mettere in atto tutte le iniziative utili e necessarie per procedere alla verifica di quanto accaduto"

In una materna dell'Isola Sacra, Il Faro Incantato, i bambini hanno dovuto abbandonare le aule e tornarsene a casa per il fortissimo odore causato dalle disinfestazioni. Un banale intervento di routine che si fa durante i periodi di festa si è trasformato in un disservizio.

Il motivo? La scuola non era stata areata nei giorni precedenti, con il risultato che oggi il plesso era aperto ma praticamente inagibile. A denunciare la situazione i consiglieri comunali Federica Poggio, William De Vecchis e Mauro Gonnelli: "Va dato atto al personale scolastico di essersi immediatamente prodigato per mettere una pezza all’ennesima inefficienza di un’amministrazione sempre più approssimativa che anche oggi ha messo nei guai decine di famiglie costrette a perdere una giornata di lavoro. Abbiamo già protocollato un’interrogazione per capire come sia potuto accadere tutto questo".

Pronta la risposta di Paolo Calicchio, assessore alla scuola del Comune di Fiumicino: "Ho dato mandato all’ufficio e al dirigente preposto di mettere in atto tutte le iniziative utili e necessarie per procedere alla verifica di quanto accaduto, all’individuazione del o dei responsabili per procedere alle eventuali sanzioni nei confronti della ditta appaltatrice del servizio, così come previsto nel capitolato d’appalto".

L'azienda responsabile delle disinfestazioni negli istituti scolastici del Comune si occupa anche del servizio vigilanza, il cosiddetto 'bidellaggio' nelle stesse scuole.

"Sarebbe bastato un po’ di buon senso nella giornata di  ieri, martedì 29 marzo, per procedere a un’operazione semplice come quella di provvedere alla completa apertura delle imposte per consentire la migliore ventilazione possibile; recarsi fuori dall’edificio in attesa del decorrere del tempo previsto per l’aerazione; rientrare nei locali e procedere alla chiusura delle imposte. - conclude Calicchio - Non è stato fatto e la responsabilità del disservizio non può e non deve ricadere né sull’Amministrazione e tantomeno sui bambini che frequentano le nostre scuole materne e sui loro genitori".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio a Casal Bruciato: 'Mitraia' ucciso davanti casa, ipotesi regolamento di conti

  • San Basilio

    Tiburtino: i grillini e il complotto dei topi morti a scuola

  • Incidenti stradali

    Incidente in via Aurelia: scontro auto scooter, grave un uomo

  • Politica

    Gli 'spazi femministi' protestano in Campidoglio: "Siamo sotto attacco"

I più letti della settimana

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Sonny Olumati, il romano che ha "osato" fare una domanda alla Raggi, riempito di insulti dai grillini

  • Fregene e Fiumicino, i 5 migliori ristoranti di pesce vista mare alla portata di tutti

  • Blocco traffico: a Roma domenica 21 gennaio niente auto nella fascia verde. Stop anche agli Euro 6

  • Arrestato il capo dei capi della mafia cinese in Italia: viveva a viale Marconi

  • Superenalotto, 20 gennaio la data magica: estrazione da 87,6 milioni di euro

Torna su
RomaToday è in caricamento