menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Fiumicino Today

Fiumicino, ex lavoratori Alitalia incatenati: "Il lavoro c'è. Basta falsità"

Il Cub Trasporti: "A Renzi chiediamo di intervenire". Questa mattina a parlare con i manifestanti anche il deputato e candidato a sindaco di Roma per Sinistra Italiana, Stefano Fassina

Mattinata calda a Fiumicino. Un centinaio di ex lavoratori Alitalia hanno manifestato questa mattina davanti alla sede Alitalia, in via Nassetti. Incatenati con cartelli e fischietti, i ‎licenziati hanno chiesto "il rispetto delle sentenze di reintegro dei lavoratori licenziati" e la "riattivazione del fondo del trasporto aereo".

A parlare, microfono in mano, è stato Antonio Amoroso, Cub Trasporti: "Nonostante le sentenze di reintegro Alitalia non riporta in servizio i lavoratori licenziati. Basta falsità. In aeroporto la crisi non esiste, i dati del Ministero dei Trasporti indicano aumenti di traffico passeggeri e merci. A Renzi chiediamo di intervenire".

Quella dei sindacati è una vera e propria "operazione verità". "L'iniziativa è stata pensata ed organizzata per rappresentare quanto accade in aeroporto, quanto stanno subendo i lavoratori e la categoria in generale. Situazioni anomale come la vertenza Alitalia-2014, e quelle relative a Groundcare, Argol, Ams, Alitalia-2008 ed altre ancora", dice Amoroso.

"Questa è una battaglia per tornare al lavoro: ritengo che sia un impegno primario, non secondario a nessun'altro. - conclude - Il lavoro c'è e lo dimostrano le 600 assunzioni sbandierate da lei stessa. Basta falsità". All'incontro era presente anche il deputato e candidato a sindaco di Roma per Sinistra Italiana, Stefano Fassina.
 

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Sara Di Pietrantonio, il fidanzato confessa: "L'ho uccisa io. Poi sono tornato a lavoro"

    • Cronaca

      Magliana: donna trovata morta semi carbonizzata vicino ad un'auto

    • A Roma ci piace

      Le 10 migliori gelaterie di Roma: ecco tutti gli indirizzi

    • Cronaca

      Rissa tra coppie al parcheggio del Centro Commerciale: donna stesa da un pugno

    Torna su