FiumicinoToday

Fiumicino, chiusura presidi sanitari: sit-in di protesta delle forze politiche

I politici: "Invitiamo tutta la cittadinanza, le associazioni del territorio, i movimenti e i partiti a partecipare con noi al sit in che si terrà martedì prossimo"

Continua a far discutere la decisione della Asl Rm 3 di chiudere durante le ore notturne, oltre a quello di Casal Bernocchi, i due centri di cure primarie (primo soccorso) di Fregene e Isola Sacra.

"La scelta della Asl Rm 3 costringerebbe tutti a recarsi nei pronto soccorsi ospedalieri con tutte le conseguenze che sono note. - avverte il sindaco di Fiumicino Esterino Montino - Se la ASL dovesse quindi persistere nel suo atteggiamento di chiusura dei presidi citati senza nemmeno discuterne con chi, come il Sindaco, rappresenta comunque l’autorità sanitaria locale a tutela dei diritti dei cittadini residenti del Comune di Fiumicino, mi vedrò costretto mio malgrado a rivolgermi alle autorità competenti per segnalare una probabile violazione del dettato normativo richiamato in merito alla garanzia del livello essenziale di assistenza Continuità Assistenziale".

Oltre al sindaco di Fiumicino anche altre politici locali si stanno mobilitando per far sentire le ragioni dei residenti del litorale. I consiglieri comunali del Pd Michela Califano, Alessandra Vona, Erica Antonelli, Paola Magionesi, Emilio Patriarca, Giuseppe Pavinato e Silvano Zorzi, i consiglieri comunali di Sel Antonio Bonanni e Angelo Petrillo, i consiglieri comunali dell’Udc Laura Fabiano e Valentina Giua, i consiglieri comunali di Lista civica Montino Sindaco Massimiliano Chiodi e Marco Gaudiello, il consigliere comunale di Cal Maurizio Ferreri e il consigliere comunale di Cambiare Davvero Fiumicino Giampaolo Nardozi hanno deciso di organizzare una manifestazione di protesta.

"Ricordiamo che a Fiumicino non esistono ospedali, Pronto soccorso e centri di assistenza H24. Invitiamo dunque tutta la cittadinanza, le associazioni del territorio, i movimenti e i partiti a partecipare con noi al sit in che si terrà martedì prossimo, 13 dicembre, alle ore 9.30, di fronte al presidio sanitario di via Coni Zugna. Solo uniti possiamo far sentire la nostra voce e difendere i diritti e la salute dei cittadini del Comune di Fiumicino", dicono in una nota il gruppo di 15 consiglieri. 

Anche la Giunta del Comune di Fiumicino al completo parteciperà al sit-in. "Ci schiereremo compatti contro la decisione della Asl di dimezzare il Centro di cure primarie di Fregene e Fiumicino, a difesa del diritto alla salute dei cittadini del Comune di Fiumicino", dicono in un comunicato congiunto il Sindaco di Fiumicino Esterino Montino, il Vicesindaco e Assessore alle Attività Produttive Anna Maria Anselmi, l'Assessore a Cultura, Turismo, Pari opportunità e Trasporti Arcangela Galluzzo, l'Assessore alle Politiche del Territorio Ezio Di Genesio Pagliuca, l'Assessore ai Lavori Pubblici Angelo Caroccia, l'Assessore all’Ambiente Roberto Cini e l'Assessore a Politiche Sociali, Scuola e Sport Paolo Calicchio.

  
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento